Fowey – The Lizard Point – Marazion – Lands End – Porthtowan

14 giugno
Notte molto ventosa, avevamo parcheggiato sul crinale di una collina per godere della vista del mare e l’abbiamo pagata col continuo dondolare del camper… In mattinata visita a The Lizard Point quindi trasferimento fino a Marazion con tappa al Chysauster Ancient Village, bel villaggio di epoca romana. Il parcheggio di Marazion è ovviamente “No Overnight” ma troviamo un bel campetto in collina con vista su St Michael’s Mount, il corrispettivo inglese di Le Mont Saint Michel, che andremo a visitare domani.
Km totali: 144

Stassera si dorme qui
Coordinate: 50.140647 -005.515723
Prato sulla collina dietro Marazione con vista su St Michael’s Mount, gratuito e senza divieti

15 giugno
Sveglia presto per andare a visitare St Michael’s Mount ma prima devo cercare un campeggio per il carico/scarico e perdiamo parecchio tempo: solo il quarto campeggio ci farà svuotare, tra l’altro gratuitamente. Arriviamo a Marazion dopo le 10 e la marea si è già alzata coprendo il passaggio pedonale che unisce l’isola alla terraferma, ne è contenta la Bea che non aspettava altro che un giro sulla barca che ci porta all’isola (5 sterline in tre, più 5 al ritorno). Il castello è bello ma molto lontanto dal suo omonimo francese, degni di nota i giardini che però visitiamo sotto una fastidiosa pioggerellina che ci impedisce di gustarli a pieno. Giusto il tempo di una passeggiata in spiaggia e dopo pranzo si mette a piovere forte, ci spostiamo quindi di una ventina di km e ritroviamo il sole a Lands End, la fine del mondo inglese che mantiene le promesse con alte scogliere e un mare impetuoso in cui nuotano un paio di foche.
Km totali: 54

Stassera si dorme qui
Coordinate: 50.077869 -005.705161
Parcheggio sul molo di Sennen, 3.50 sterline per la notte, dal parcheggio parte un sentiero per un magnifico belvedere e quindi per Lands End

 

16 giugno
Risveglio in riva al mar, cosa volere di più? Puntiamo il navigatore su una scogliera con un faro che si vede da dove siamo parcheggiati e dopo pochi km ci troviamo a Cape Cornwall, quello che sembrava un faro in realtà è in realtà un monumento ma la vista merita, inoltre nella baia sottostante nuotano diverse foche. Sosta a St Ives per visitare il paese, tentiamo di far merenda con un Cornish Pasty ma un gabbiano lo strappa letteralmente di mano ad Elisa. Dopo aver trovato una bombola del gas per sostituire quella finita ieri sera siamo arrivati a Porthtowan dove abbiamo trovato un parcheggio gratuito a due passi dalla bellissima spiaggia (a proposito: il famoso “kit europeo” di adattatori non comprende l’attacco inglese, ovviamente io l’ho scoperto oggi tentando di collegare la nuova bombola! Fortunatamente su internet ho trovato un rivenditore di accessori per camper vicino a dove ci trovavamo ed ho risolto con 9.99 sterline comprando un nuovo regolatore di pressione che ho collegato ad un attacco a baionetta che avevo fatto predisporre qualche anno fà).

Stassera si dorme qui:
Coordinate: 50.28522 -005.23928
Parcheggio a Porthtowan, in paese, gratuito, a 100mt dalla spiaggia, di fronte ad un negozio di alimentari

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Europa, Inghilterra e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi