Loughcrew – Wicklow Mountains – Curracloe Beach

26 giugno
Sveglia umida… Faccio il carico/scarico nel campeggio vicino a Loughcrew sotto la pioggia e ci dirigiamo a Trim Castle che visitiamo sempre sotto una pioggerellina sottile ma insistente quindi a Tara Hill a visitare uno dei posti più mistici di Irlanda. Sarà il meteo o non sò cosa ma non ci piace ne ci troviamo nulla di mistico se non nei negozietti che vendono bandierine tibetane e in un gruppo di hippyes piuttosto pittoreschi. Breve trasferimento fino a Fourknocks dove, dopo aver ritirato le chiavi di entrata da un gentile signore, visitiamo uno dei più bei tumuli funerari visti finora: restiamo diverso tempo all’interno della grande camera, soli e alla luce delle torce, ad ammirare le tante incisioni sulle pietre. Rportiamo le chiavi e ci dirigiamo a sud, giriamo attorno a Dublino e imbocchiamo la R115 che attraversa le Wicklow Mountains in un panorama fatto di brughiere, cascate e laghi neri come la pece e dove la Bea fà amicizia con una papera selvatica ma evidentemente ben abituata ai turisti.
Km totali: 162

Stassera si dorme qui
Coordinate: 53.06508 -006.33596
Piazzola sulla strada, sopra una cascata con vista sulla valle sottostante, gratuita, senza divieti



27 giugno
Finalmente stamattina il meteo promette bello, non si può dire soleggiato ma almeno qualche squarcio nelle nubi si vede. Ultime foto alla cascata e alla valle alla luce del mattino e ci spostiamo di pochi km fino a Glendalough a visitare il complesso monastico ed il vecchio cimitero adiacente quindi ci dirigiamo sulla costa dove troviamo bellissime spiagge tra cui la Brittas Bay e l’immensa Curracloe Bay, dove sostiamo per la notte.
Km totali: 119

Stassera si dorme qui
Coordinate: 52.38802 -006.36475
Piarcheggio della spiaggia di Curracloe Bay, gratuito, senza divieti



Questa voce è stata pubblicata in Europa, Irlanda e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi