Streedagh Point – Malinbeg – Bunbeg – Buncrana

24 luglio
Stamattina sveglia brusca: alle 7 il camper inizia a ballonzolare a destra e sinistra, quasi pensiamo al terremoto, poi guardiamo fuori e scopriamo una mucca che si gratta pacificamente ma energicamente contro il retro del camper 🙂
Si parte e dopo pochi km, ad una sosta foto, Elisa scorge una grossa pinna nera nella baia: la seguiamo per mezz’ora buona, purtroppo è abbastanza lontano e le foto non rendono ma da quanto visto al cannocchiale e da alcune ricerche su internet credo che si trattasse di uno squalo elefante, relativamente comune in queste acque.
Lasciamo momentaneamente la Wild Atlantic Way e ci dirigiamo a Boa Island, si entra in Irlanda del Nord ma ce ne accorgiamo solo dai cartelli stradali in miglia ed i prezzi in sterline. Arrivati a Boa Island, in mezzo ad un lago e raggiungibile con un ponte, ci dirigiamo al cimitero di Caldragh dove si trova la Janus Stone,una scultura bifronte vecchia di circa duemila anni. Il posto è affascinante ed a renderlo tale è il fatto di trovare tombe antichissime fianco a fianco con altre molto recenti, significa che questo pezzo di terra è rimasto immutato per duemila anni…
Dopo pranzo visitiamo Slieve League e le sue scogliere, peccato che le nuvole basse ne nascondano la cima, comunque bel posto.
Sosta per la notte nella favolosa baia di Malinbeg, col camper posto a strapiombo sulla spiaggia.
Km totali: 193

Stassera si dorme qui
Coordinate: 54.66517 -008.77724
Parcheggio di Malinbeg, vicino alla spiaggia, con vista sulla baia,gratuito, senza divieti, con servizi



25 luglio
Via da Malinbeg sosta a Glencalumcille per vedere la bella pietra incisa poco distante dalla chiesa del villaggio e meta di pellegrinaggi. Nel primo pomeriggio arriviamo alla stupenda spiaggia di Bunbeg, una delle più belle viste in Irlanda, e visto il bel tempo ci concediamo una passeggiata di qualche ora, rilassandoci sugli scogli di granito rosa. Vista la vicinanza al paese decidiamo per cena di andare in qualche locale: troviamo sulla Lonely planet indicazioni per un famoso pub, Leo’s, poco distante ma si rivela una fregatura, decidiamo quindi di spingerci fino a Dungloe dove non solo ceniamo all’ottimo The Stepping Stones m troviamo pure il paese in festa con tanto di luna park e concerto live che ci tiene svegli fin quasi a mezzanotte. Per la notte si torna a Bunbeg.
Km totali: 155

Stassera si dorme qui
Coordinate: 55.06787 -008.30878
Piazzola all’imbocco del sentiero per la spiaggia, gratuito, senza divieti (è vietata invece la sosta notturna nel parcheggio vero e proprio di fronte)



26 luglio
Vista la notte brava di ieri sera si dorme fino a tardi. Il meteo promette acqua e infatti facciamo giusto in tempo a visitare Horn Head (con tanto di piantina carnivora scovata da mia figlia) che inizia un diluvio che ci accompagnerà fino a sera. Ne approfittiamo per fare della strada e seguendo la Wild Atlantic Way arriviamo a Letterkenny dove ci fermiamo a fare provviste all’ottimo Dunnes e poi a Buncrana per la notte.
Km totali: 203

Stassera si dorme qui
Coordinate: 55.13186 -007.46133
Parcheggio in paese (la spiaggia appena prima ha la sbarra a due mt…), gratuito, senza divieti



Questa voce è stata pubblicata in Europa, Irlanda e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi