Christiania

Un posto che mi aveva sempre affascinato, non sò perchè… non per la droga libera visto che non ne ho mai fatto uso… forse per quel nome “Città libera di Christiania”, quel LIBERA che aveva sapore di ribellione alle regole, qualsiasi regola, che non ho mai sopportato.
Non potevo quindi perdermela, qui a Copenaghen, una visita a Christiania.
Iniziamo col dire che quello che scrivono le guide turistiche sono tutte balle (mai avuto dubbi): il posto è tranquillo, ognuno si fà i cazzi suoi, anzi si è fin troppo “venduta” ai turisti a mio parere.
Le foto, che sempre secondo le guide avrebbero attirato su di me le ire dei maneschi abitanti del posto, si possono tranquillamente fare, solo all’imbocco di una via mi è stato, gentilmente, chiesto di non scattare e quando mi sono reso conto di essere nella via dello “shopping” ho anche capito perchè, se me ne fossi reso conto prima non avrei nemmeno iniziato a scattare ovviamente.
Insomma, che dire: posto strano, affascinante, colorato, meglio di quanto credessi anche se tutti quei turisti ovviamente rovinano l’atmosfera. Consigliato, e non obbligatoriamente per fare “shopping”.

Questa voce è stata pubblicata in Danimarca, Europa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi