Rodby

22/07/2017
Ieri mentre stavamo scendendo per la che porta alla base della scogliera di Mons Klint scalinata (la scalinata principale, subito dietro il museo)un signore che stava risalendo tutto affannato ci ha avvisato che a causa dell’alta marea la spiaggia non era accessibile consigliandoci la scalinata successiva, a poco più di un km dal museo seguendo il sentiero nel bosco e così abbiamo fatto, riuscendo a scendere in spiaggia. Stamattina abbiamo ritentato la discesa della scalinata principale, convinti che la marea fosse normale, arrivati giù invece la sorpresa: non si tratta di marea alta o bassa ma proprio che il mare si è mangiato la spiaggia arrivando a lambire la scogliera, fatto è che l’acqua, tra l’altro anche abbastanza mossa, arriva a lambire gli ultimi gradini! Bella vista, per carità, ma visto che il cartello indicava chiaramente “strande”, spiaggia, mi aspettavo di poter scendere in spiaggia. Tornato su mi sono lamentato con la cassiera del museo, ricevendo pure poca soddisfazione… sappiatelo che se volete scendere è meglio non farlo da quella scalinata.
Nel pomeriggio, visto il meteo così così, abbiamo deciso che era ora di cambiare aria e ci siamo diretti verso Rodby dove domani prenderemo il traghetto per Puttgarden per spostarci verso la Polonia. Durante il tragitto breve sosta alla tomba megalitica di Kong Svends Hoj, sull’isola di Lolland

Km totali: 206,8

Stassera si dorme qui
Coordinate: N54.65817 E011.35320

Parcheggio in città a Rodby



Questa voce è stata pubblicata in Danimarca, Europa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi